Home Agricoltura Manifestazione agricoltori a Corato – Per affrontare i problemi non basta lamentarsi,...

Manifestazione agricoltori a Corato – Per affrontare i problemi non basta lamentarsi, bisogna partecipare…

0

Nella mattinata di oggi si sono raccolti davanti al palazzo di città gli agricoltori coratini per manifestare contro il governo nazionale. I punti cardini della protesta sono: la mancata produzione del comparto olivicolo dovuti alle gelate che hanno colpito il nostro territorio nel febbraio 2018 e l’avanzamento sempre più temuto della Xjlella. In tarda mattinata una delegazione di rappresentanti degli agricoltori con a capo il presidente UNAPOL Tommaso Loiodice coadiuvata da: Confagricoltura Corato, cooperativa La Coratina e cooperativa Terra Majorum, è stata ricevuta dal sub-commissario; le motivazioni esposte riguardano il mancato introito da parte dei produttori e le giornate lavorative perse da molti operatori (braccianti). La richiesta avanzata riguarda soprattutto un intervento a livello ministeriale. “Da notare con grande rammarico la non presenza del commissario prefettizio”.

Seppur il presidio si è tenuto con molta compostezza, la rabbia inizia a montare sempre di più nei nostri agricoltori.

Le testimonianze dei presenti in piazza lamentano: “ci sentiamo presi in giro e abbandonati da parte delle istituzioni, proprio oggi in Sardegna, per i problemi della pastorizia, si sono recati il ministro Centinaio e il presidente del consiglio Conte mentre qui da noi nessuno si è presentato. Ci stanno trattando come cittadini di serie B”.

Mea culpa, purtroppo, va fatta; la presenza in piazza non è stata numerosa infatti la manifestazione di oggi non ha visto una grande partecipazione da parte di chi quest’anno non ha potuto disporre di un proprio reddito. Sappiamo bene quanto sia importante l’agricoltura per l’economia del nostro paese ma evidentemente quando si tratta di partecipare alla cosa comune molti preferiscono starsene a casa al caldo.

Non è così che si affrontano i problemi soprattutto se si vogliono cercare delle soluzioni, far sentire la voce di tutti serve e anche molto.

Giovedì 14 febbraio, la manifestazione continuerà a Roma, un’altra occasione per gli agricoltori della nostra città per riscattarsi, attraverso una presenza più massiccia, nell’interesse della collettività.

Vi comunichiamo che mercoledì 13 in tarda serata partiranno da Corato dei pullman per chi volesse aderire si potrà rivolgere a Confagricoltura Corato (Peppino Lastella) cooperativa Terra Majorum (presidente Pasquale D’introno) e UNAPOL (presidente Tommaso Loiodice).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.