Home Coronavirus Andria Coronavirus – Attività del COC: controlli con i droni

Andria Coronavirus – Attività del COC: controlli con i droni

0

Coronavirus, attività del COC: controlli con i droni, controlli nelle campagne, sanificazione condomini, verifiche telefoniche autosegnalati in isolamento, piano antiassembramento erogazione pensioni dal 26 marzo

 

Nuovo vertice stamane del Coc di Protezione Civile della città di Andria convocato e presieduto dal Commissario Straordinario. Insieme ai rappresentanti della Polizia Locale, del Settore Politiche Sociali, dell’Asl e delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile accreditate, il Commissario Straordinario ha effettuato una verifica delle misure adottate decidendo queste ulteriori azioni:

– controlli più serrati anche delle campagne, al fine di evitare lo spostamento fuori città in direzione delle ville di campagna, anche con l’ausilio del Consorzio di Vigilanza delle Guardie Campestri, oltre che dei Carabinieri Forestali;

-ricorso ai droni per le attività di controllo antiassembramento e possibilità di intervento di pattuglie della Polizia Locale per la successiva identificazione delle persone coinvolte nell’assembramento;

-incremento ulteriore dei controlli per evitare ogni presenza ingiustificata per le strade e le piazze cittadine e per accertare il rispetto dei divieti di spostamento tra comune e comune, sia con mezzi di trasporto pubblici che privati, se non per ragioni di urgenza;

-mappatura, a cura del Servizio Politiche Sociali, e monitoraggio, a cura della Polizia Locale, delle strutture socio-assistenziali con particolare riferimento a case di riposo, comunità di base,etc.;

-ulteriore diffusione di messaggio audio del servizio del Numero Verde anche sui mezzi in dotazione a Polizia Locale e organizzazioni di volontariato aderenti al Coc;

-ripetizione raccomandazione ai condomini e quindi agli amministratori condominiali di effettuare interventi di sanificazione periodica degli spazi comuni (androni, scale) e soprattutto dell’ascensore, ed evitare assembramenti e conservando ogni più rigido isolamento anche in occasione, per esempio, dell’inno nazionale;

-intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale, sulla presenza in casa di coloro che sono in quarantena e isolamento fiduciario>;

-diffusione di un vademecum a tutti i pubblici esercizi di alimentari sulle modalità di distribuzione degli alimenti distinguendo personale al banco dal personale alla cassa per il maneggio dei soldi;

-predisposizione,insieme alla Direzione di Poste spa,di un piano antiassembramento, con controlli ai varchi in occasione della erogazione delle pensioni negli uffici postali dal 26 marzo a tutto il 1° aprile, con distinzione per lettere dell’alfabeto dei beneficiari.

Il Coc sarà riconvocato il 26 marzo 2020.

Andria 23.3.2020

COC-Funzione Comunicazione

dr.Vincenzo Rutigliano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.