Home Cultura Il coratino Gennaro Sibilano primo premio a Mottola

Il coratino Gennaro Sibilano primo premio a Mottola

0

Come volevasi dimostrare!
Qui non si tratta di avere un santo dalla propria (più di uno, in verità!) o andare a genio a qualcuno. Piuttosto, e bisogna ammetterlo, qui c’è chi nel 1961 è nato col bernoccolo della musica e di fatto lo dimostra.

Che nessuno si offenda, ma il mammasantissima della musica il M° Gennaro Sibilano born in Ruvo e coratino d’adozione, nell’edizione 2019, la numero sedici del concorso nazionale “Marce inedite della passione” a Mottola, fa il bis ed è festa grande!
Un gemellaggio che, in un ideale abbraccio musicale, inorgoglisce ruvesi e coratini.

“Tetelestai” e sto!
Si, “tutto è compiuto”, come dice bene il titolo del brano vincitore. Dopo “I.N.R.I” dell’edizione passata, anche quest’anno il gradino più alto del podio è del M° Sibilano. E se la prima volta è una sorpresa (gradita, sicuramente), la seconda di fila, caspita se non è una conferma.

L’evento, organizzato dalla Confraternita del Santissimo Sacramento e Rosario con il patrocinio del comune di Mottola, contava inizialmente 21 compositori provenienti da tutta Italia. Le partiture, sottoposte all’attenzione della commissione giudicatrice presieduta dal M° Giovanni Tamborrino, sono state ridotte all’osso, cinque soltanto, tre siciliane e due pugliesi.

La serata finale del concorso, svoltasi giovedì scorso 11 aprile nella chiesa S. M. Assunta di Mottola, è tutta una gioia.
L’orchestra di fiati Santa Cecilia – Città di Taranto esegue i cinque migliori brani selezionati dalla giuria e il primo piazzamento, oltre al premio speciale “Franco Leuzzi” e ad un discreto bottino di 1200 euro, va al gentiluomo della musica.

Sono quelle anime belle che in musica sanno raccontare anche quando le parole si increspano nel silenzio. Sono quelle i cui i pensieri scivolano leggeri se sanno di non essere guardati.
Sono quelle a cui dagli un la e saziano il pentagramma di emozioni così piene che te ne innamori al primo orecchio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.