Home Cultura “Murgiando in Musica – Archi nei Parchi” è una conferma della vitalità...

“Murgiando in Musica – Archi nei Parchi” è una conferma della vitalità culturale dell’Accademia la Stravaganza; è una rassegna di due concerti in siti monumentali del nostro territorio.

0

Domenica 13 settembre, nel parco archeologico di Canne della Battaglia, alle ore 18:00, sarà possibile assistere, lungo il percorso di scavi, all’esibizione di alcuni gruppi cameristici, formati dai giovani allievi dell’Accademia che, dopo il blocco delle attività, causa Covid, si sono ritrovati, nei mesi estivi, a mettere a punto nuovi repertori di musica d’insieme da interpretare pubblicamente negli spettacoli organizzati da La Stravaganza. Il concerto sarà arricchito dalla performance di Patrizia Labianca che presentarà al pubblico il contesto storico architettonico per una multidisciplinare fruizione del pomeriggio al Parco.

Il progetto “Archi nei Parchi” si avvale del prestigioso partenariato del MIBAC, attraverso un protocollo d’intesa con la Direzione Regionale Musei di puglia. Pertanto attiva è stata la collaborazione con la Direzione del sito archeologico e la disponibilità della dott.ssa Ezia Torelli. Il numeroso gruppo di allievi dell’Accademia sarà affiancato da un quartetto dì musicisti professionisti fra cui, alla viola, Paola Rubini che da molti anni dirige e organizza tutte le attività formative e di spettacolo dell’Associazione Culturale La Stravaganza. La rassegna “Archi nei Parchi” è stata accolta, con entusiasmo, anche dalla dott.ssa Elena Saponaro che dirige, da anni, il sito UNESCO del Castello Federiciano e che conosce ed apprezza il lavoro di attività formative svolto, nel nostro territorio, in favore dei giovani oltre che dell’arte dei suoni.

Pertanto nella Corte di Castel del Monte, domenica 11 ottobre, la rassegna avrà la sua degna conclusione con l’esibizione, da solisti, di giovani interpreti di un prezioso repertorio vivaldiano, accompagnati dal Quartetto d’Archi La Stravaganza. Il concerto avrà un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime della attuale pandemia.

La rassegna “Archi nei Parchi” si avvale, attraverso il Teatro pubblico Pugliese, del “Piano Straordinario Custodiamo la Cultura in Puglia”.

L’ingresso, libero, ha posti limitati. È possibile la prenotazione presso le direzioni dei Musei.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.