Home Cronaca “Magistratura corrotta”: Il processo Nardi – Di Chiaro – Cuomo – Patruno...

“Magistratura corrotta”: Il processo Nardi – Di Chiaro – Cuomo – Patruno – Zagaria sta entrando nel vivo.

0

Ieri si è tenuta una nuova udienza nel processo a carico del Dott. Michele Nardi, già Pretore di Corato per molti anni, ed a carico dell’Ispettore del Commissariato di Corato Di Chiaro Vincenzo e di altri tre imputati (avv. Simona Cuomo, già difensore dell’imprenditore Flavio D’Introno e di altri suoi familiari, Patruno Gianluigi, e Zagaria Savino).

Il Tribunale di Lecce ha ammesso molti dei testimoni indicati dal Pubblico Ministero, nonché parecchi di quelli indicati dalle difese, seppur ritenendo la testimonianza di alcuni  superflua e/o irrilevante; ha ammesso tutti i testimoni indicati dalle parti civili Pastore Franco, Zaza Francesco, Zona Pietro, difesi dall’avv. Francesco Mascoli, nonché quelli indicati dalla difesa dell’imprenditore coratino Tarantini Paolo, assistito dall’avv. Giuseppe Modesti.

Tra i nomi più conosciuti è stata ammessa la testimonianza degli imprenditori Casillo Francesco, Ferri Filippo, Perrone Vincenzo e del geometra Attilio De Palma.

Non è stata ammessa la testimonianza dell’ex Sen. Luigi Perrone, del Dott. Luigi D’Introno, questo per quanto riguarda i nomi dei coratini più noti.

Sono state ammesse le testimonianze di molti Magistrati che, pertanto, saranno sentiti dal Tribunale di Lecce, tra gli altri: il Procuratore Capo della Repubblica di Trani Dott. Carlo Maria Capristo, l’ex Procuratore Aggiunto Dott. Francesco Giannella, il Dott. Roberto Oliveri del Castillo, già GIP – GUP presso il Tribunale di Trani, la Dott.ssa Ornella Gozzo, la Dott.ssa Loredana Colella, Giudici della Corte di Appello di Bari e pertanto Giudici che facevano parte del Collegio nel processo di appello più noto come “Fenerator”.

E’ stata ammessa la testimonianza dell’avv. Domenico Di Terlizzi, penalista tranese, già difensore del Sig. Flavio D’Introno in primo e secondo grado nel processo “Fenerator”, e quella dell’avv. Michele Musci, difensore nominato in prima battuta dal Sig. Tarantini Paolo.

E’ stato già nominato il perito, che ieri ha anche prestato giuramento, per la trascrizione delle intercettazioni indicate sia dal Pubblico Ministero Dott.ssa Licci sia di quelle indicate dalla difesa dell’Avv. Simona Cuomo, avvocati Francesco Paolo Sisto ed Andrea Sambati.

Inoltre, è stata disposta la trascrizione delle registrazioni eseguite dal Sig. Flavio D’Introno in relazione agli incontri avuti dallo stesso con il Dott. Antonio Savasta, imputato nel processo che si sta celebrando nelle forme del giudizio abbreviato innanzi al Giudice dell’Udienza Preliminare di Lecce Dott.ssa Vergine e che è fissato in prosieguo per la requisitoria del Pubblico Ministero e per le eventuali discussioni delle parti civili per l’udienza del 20 gennaio 2020.

Il Tribunale di Lecce ha, infine, rigettato la richiesta di escussione dell’imprenditore Flavio D’Introno e del Dott. Antonio Savasta stante l’acquisizione dei verbali dell’incidente probatorio già svolto, unitamente alla memoria in quel momento depositata dal predetto Flavio D’Introno.

E’ stata acquisita al fascicolo del dibattimento tutta la produzione documentale del Pubblico Ministero.

Il processo ora entrerà nel vivo con l’escussione dei primi testimoni alla prossima udienza prevista per l’11 dicembre alle ore 14,00.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.