Home Cronaca Savino Tondo: Il Tribunale di Bari respinge la richiesta di confisca dei...

Savino Tondo: Il Tribunale di Bari respinge la richiesta di confisca dei beni formulata dalla procura di Trani – Restituiti tutti i beni all’imprenditore coratino

0

Nel maggio 2016, su richiesta del Pm del Tribunale di Trani, vengono messi sotto sequestro tutti i beni immobili e non dell’imprenditore coratino Savino Tondo.

Dopo 4 anni il Tribunale di Bari ha accolto le motivazioni del legale della difesa e ha restituito al Tondo tutti i beni confiscati precedentemente.

A riguardo abbiamo sentito l’avvocato Vincenzo Papeo, legale dell’imprenditore coratino Savino Tondo che ha dichiarato;

Che si è in presenza di un provvedimento ben argomentato che, accogliendo le ragioni della difesa, ha riconosciuto la decisiva innovazione intervenuta nella materia della prevenzione patrimoniale dopo gli interventi della Corte Europea e della Corte Costituzionale a maggiore garanzia degli imputati finora caratterizzata da un basso livello di garanzie ed eccessiva discrezionalità da parte della magistratura, si è così finalmente dato ragione all’imprenditore Tondo che nel tempo aveva dimostrato grandi capacità imprenditoriali assicurando peraltro lavoro a numerose famiglie del nostro territorio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.