Home Politica Come cambia il M5S, la Senatrice Piarulli sull’uscita di Longo dal Movimento

Come cambia il M5S, la Senatrice Piarulli sull’uscita di Longo dal Movimento

0

Come anticipato a seguito della pubblicazione dell’addio di Nico Longo e degli attivisti al M5S, annunciato attraverso un post su Facebook, la nostra redazione si era riservata di contattare la Senatrice Piarulli per conoscere l’evoluzione del Movimento ed un eventuale parere sulla fuoriuscita di Longo che qui di seguito ci spiega. Approfittando della disponibilità della senatrice abbiamo anche chiesto se sulla delicata questione dell’Afghanistan il Movimento sta già pensando a delle iniziative.

Ai sensi dell’ art. 25, lettera c dello Statuto, approvato i primi di agosto con capo politico Conte, sono stati sciolti i gruppi locali e le formazioni territoriali auto-costituiti nel tempo o comunque di fatto già operanti, e momentaneamente le nuove iscrizioni sono sospese. 
A breve sarà disponibile un innovato portale di accesso che consentirà di procedere alle nuove iscrizioni con molte  funzionalità.
Si sta attendendo questa nuova riorganizzazione che prevede la costituzione di gruppi locali di almeno trenta persone legati alla singola realtà comunale o infracomunale, prevedendo anche gruppi residenti all’estero affinché alle risorse umane che hanno animato questo progetto e che continuano a farlo possano aggiungersi altre, registrandosi e comunque contattandomi per qualsiasi chiarimento .

Sulla fuoriuscita di Longo ed alcuni attivisti, ritengo che trattasi di un momento di transizione e come spesso accade in qualsiasi cambiamento, è fisiologico che qualcuno possa non ritrovarsi nel nuovo progetto: ognuno è libero di fare scelte diverse, fermo restando che l’intera situazione è ancora in divenire.              

La pandemia, certamente, ha rallentato determinati processi, spostando l’attenzione alle priorità inerenti la tutela della salute e del lavoro, ma non possiamo, comunque, tralasciare tutti i traguardi raggiunti come: reddito di cittadinanza, transizione ecologica , medicina domiciliare , codice rosso , digitalizzazione e l’ importante misura del super bonus 110, ideata e fortemente voluta dal M5S, che ha riattivato il settore dell’edilizia e tutto l’indotto, semplificando anche le modalità di l’accesso.
Sono arrivati i primi 25 miliardi dall’Europa del Pnrr, che verrano impiegati per la sicurezza delle scuole, asili nidi, transizione 4.0, per cui partiranno bandi e cantieri, dovendo rispettare la tempistica prevista dall’Europa. Tutti fondi assegnati all’Italia grazie al premier Conte
Aldilà di chi voglia intraprendere strade differenti, è necessario non far dimenticare o dimenticare i traguardi raggiunti, pur non avendo in parlamento una maggioranza assoluta.

Alle vecchie forze, alcune dentro e altre fuori, si aggiungerà linfa nuova con questo nuovo progetto del M5S che nel tempo si è mosso e si muoverà sempre nell’interesse dell’intera collettività”.

Senatrice sulla questione Afghanistan ci sono proposte da parte vostra?

Sto promuovendo con altri senatori una campagna di sensibilizzazione a livello internazionale affinché le istituzioni si prendano carico delle donne e bambini , vittime innocenti,  per creare corridoi umanitari.

Articolo precedenteAbolizione della caccia: anche a Corato la raccolta firme per il referendum
Articolo successivoConcerto Avitabile, Direzione Corato: “Uno spettacolo per poche persone, sospetti sulle prenotazioni”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.