Home Politica Elezioni comunali: Angela Quinto vera candidatura o strategia politica?

Elezioni comunali: Angela Quinto vera candidatura o strategia politica?

1

Verso le amministrative, dopo la ricandidatura di Corrado De Benedittis a rompere gli indugi è Angela Quinto

Angela Quinto ex presidente della FIDAPA Corato. Ebbene! Sarà la prossima candidata sindaco della Città di Corato.

Era nell’aria la candidatura di una donna a sindaco della città, ad ufficializzare il tutto è stato il comunicato stampa di oggi inoltrato alle redazioni delle testate locali a firma del neo movimento civico Città In Fiore.

Il 16 gennaio la Dott.ssa Angela Quinto terrà una conferenza stampa durante la quale il suo movimento civico che la sostiene presenterà la sua candidatura a primo cittadino.

La sua discesa in campo “nasce dalla volontà di mettere a disposizione tempo, capacità ed entusiasmo a favore di un ambizioso progetto trasversale che ha come obiettivo principale il riscatto e il “rifiorire” della nostra città, puntando sulla figura femminile determinata e pragmatica di Angela Quinto”.

Si presenta così la neo candidata sindaco in una nota all’interno del comunicato stampa.

In attesa di conoscere da vicino il suo progetto politico, cerchiamo di ricostruire la sua storia politica; a quanto pare Angela Quinto non ha mai avuto esperienze politiche o militanze nei partiti locali, anche se nel recente passato sia stata individuata ed invitata a candidarsi a sindaco per il Polo di Centro, declinando l’invito sembrerebbe, secondo indiscrezioni anche altre coalizioni avrebbero chiesto la sua disponibilità nella precedente tornata elettorale delle comunali.

Non è un mistero che la Quinto sia sempre stata filo centrista e simpatizzante di Gino Perrone .

Al momento non sappiamo quali partiti o movimenti la sostengono a parte “Città in Fiore”; a caldeggiare la sua discesa in campo probabilmente anche Forza4 che fa riferimento a Carlo Sacco.

Alla luce di tutto questo non sarebbe da escludere che la candidatura di Angela Quinto possa celare alcune strategie politiche una su tutte, quella di diventare la figura di convergenza dell’elettorato del Polo di Centro e di Centrodestra, considerando le difficoltà che entrambe le coalizioni stanno incontrando nell’individuazione di una propria figura, se così fosse, inoltre, la possibilità  di ricompattare il vecchio centro destra che portò all’elezione di Massimo Mazzilli non è da escludere.

Una campagna questa che si annuncia interessante ma che potrebbe rischiare di farci assistere ad un terzo sacrificio; dopo quelli degli agnelli sacrificati (Pasquale D’Introno e Massimo Mazzilli) anche quello della Vergine immolata sull’altare.

Non ci resta che aspettare e augurare alla Dott.ssa Quinto buona fortuna.

 

1 commento

  1. Ho la vaga impressione che anche dalle prossime elezioni, non ci sarà la tanto attesa “fumata bianca”, e Corato, navigherà sempre più nella mediocrità.
    Se non ci si accorda prima, si farà come la volta scorsa. Troppi candidati, portano al nulla. Meditate…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.