Home Politica Il PD sulla rottura di Palmieri con il partito: “Cosa si cela...

Il PD sulla rottura di Palmieri con il partito: “Cosa si cela dietro?”

0

C. S.

In data 07.01.2022 il consigliere Alessandro Palmieri ha così dichiarato “Senza giri di parole… lascio il Partito democratico di Corato”.
Lo ha comunicato improvvisamente, attraverso un post scritto su Facebook farcito di affermazioni tanto generiche quanto prive di contenuto.

Il partito democratico non può che domandarsi cosa si celi dietro questa genericità.
Quali sarebbero “le scelte e gli indirizzi politici “ da lui non condivisi? Non ci risulta che, nel corso di questo primo anno di amministrazione, il consigliere Palmieri abbia avuto una posizione contraria o distante rispetto a quella espressa dal Partito.

Quale sarebbe “la dimensione a lui estranea”?
Come mai non ha mai palesato questo suo disagio durante le innumerevoli riunioni di coordinamento o nel corso dei vari incontri tra gli iscritti?
Come mai ha preferito disertare qualsiasi occasione di confronto?

Il suo post termina con una stringata dichiarazione di fedeltà e appoggio alla maggioranza che non ci rassicura affatto. Piuttosto rende ancor più necessaria ed urgente la verifica politica richiesta da tempo dal partito democratico. Ed ancora, il consigliere Palmieri ha taciuto anche relativamente i lavori svolti all’interno delle commissioni consiliari di cui era componente, in rappresentanza del gruppo consiliare PD.

Le sue ripetute assenze, i suoi ingiustificati silenzi, il mancato tesseramento non ci hanno lasciato indifferenti e per questo, falliti i numerosi tentativi di interlocuzione, in data 05.01.2022 e’ stata inviata segnalazione alla Commissione di garanzia all’Unione regionale della Puglia.

Siamo certi che il consigliere Palmieri troverà il tempo e il modo per fornire al Partito, e non solo, le doverose risposte e colmare i vuoti del suo frettoloso comunicato.

Articolo precedenteDe Benedittis: una rivoluzione o una fetecchia?
Articolo successivoSpaccio di droga, blitz all’alba: tra gli arrestati 3 coratini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.