Home News Luigi Menduni vs Pasquale D’Introno Le primarie: Un banco di prova...

Luigi Menduni vs Pasquale D’Introno Le primarie: Un banco di prova per Gino Perrone

0

 

Sono loro i due candidati che si sfideranno il 24 Marzo alle primarie nella coalizione del centrodestra.

Il Menduni sarà sostenuto dal suo partito (Lega) mentre il D’Introno dagli altri quattro partiti (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Direzione Italia e la lista civica Idea).

La sfida appare decisamente impari visto che il Menduni potrà contare solo sulla Lega a differenza del D’Introno che avrà una armata a suo sostegno con a capo l’ex senatore Gino Perrone.

Stando così le cose la vittoria per il Menduni appare una vera chimera.

Ma l’esito potrebbe anche non essere così scontato se, dall’altra parte, le coalizioni degli altri candidati decidessero il 24 marzo di andare in soccorso al Menduni.

Se questo dovesse accadere e portare un risultato a favore dello stesso avrebbe una rilevanza importante sul prosieguo delle amministrative e soprattutto decretare una probabile sconfitta per Gino Perrone.

Voci di corridoio ipotizzano che nel caso i sondaggi non siano favorevoli al D’Introno le primarie potrebbero anche saltare, certo sono solo indiscrezioni ma il tempo ci dirà come andranno le cose.

Da notizie fin qui raccolte, il D’Introno inizialmente non sarebbe stato il candidato ideale per la coalizione di centrodestra ma considerando la rinuncia dell’avvocato Filippo Tatò e del geometra Benedetto Roselli e di altre figure contattate, tra cui anche alcuni imprenditori, che hanno declinato l’invito; il dottore D’Introno quindi è rimasta l’unica soluzione possibile.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.