Home Politica Niccolò Longo, Movimento 5 Stelle, ricandidatura ufficiale a sindaco di Corato

Niccolò Longo, Movimento 5 Stelle, ricandidatura ufficiale a sindaco di Corato

0

Nel pomeriggio di ieri , 1 giugno si è tenuta nella sede del Movimento 5 Stelle la presentazione ufficiale del candidato sindaco della città di Corato, nuovamente riconfermato nella persona  di  Niccolò Alessandro Longo,  in vista delle amministrative prossime.

La conferenza ha visto la partecipazione della senatrice Angela Bruna Piarulli  e delle consigliere regionali Grazia Di Bari e Antonella Laricchia, quest’ultima candidata alla presidenza della regione per il movimento.

Dopo una breve introduzione da parte della senatrice che ha ribadito incisivamente come l’obiettivo del M5 sia il miglioramento della città di Corato attraverso la concretizzazione di programmi per il recupero e lo sviluppo dei vari settori della vita civica con un sindaco certo e presente  che faccia da trade union tra Corato e il governo e che coltivi un dialogo tra tutte le figure istituzionali, la parola è passata alla candidata Laricchia che sottolineando il pieno sostegno del M5S regionale a Longo, interviene asserendo che Corato è città emblematica come esempio di amministrazione legata alla condizione di ostaggio da parte di una classe politica inefficiente la quale ha sempre privilegiato interessi personalistici rispetto ai pubblici.

Scegliendo il M5S, neofita ed esordiente sul panorama politico, la comunità coratina opterebbe per la trasparenza e l’efficienza.

La Laricchia ha anche toccato nel corso del suo intervento lo spinoso problema riguardante il piano di riordino ospedaliero voluto dal Presidente Emiliano, piano che ha penalizzato il locale nosocomio.

Niccolò Longo dopo aver ringraziato la base degli attivisti del movimento che lo ha riconfermato e lo sostiene in qualità di candidato è passato ad analizzare le varie problematiche locali, quali la crescente incuria e il conseguente abbandono delle varie strutture sportive della città, l’area cimiteriale, la sicurezza che scarseggia.

L’uscente consigliere comunale ha rimarcato anche le responsabilità delle attuali formazioni politiche troppo impegnate in logiche di alleanze e spartizioni di potere per pensare al bene reale della città e delle passate amministrazioni, che succedendosi nel corso degli anni, non hanno amministrato bene le risorse pubbliche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.