Home Notizie da Andria Giuseppe D’Ambrosio attacca Salvini: “Dai spazio a chi ha lasciato Andria allo...

Giuseppe D’Ambrosio attacca Salvini: “Dai spazio a chi ha lasciato Andria allo sbando. Da che parte stai?”

0

Il mio è un appello a Salvini, al politico che in questa foto tiene stretta una bambina, quindi dovrebbe essere sensibile ai bambini, ai disabili e non dimentichiamo chi lavora come i commercianti“, esordisce così in una nota pubblicata sulla sua pagina Facebook, il parlamentare del Movimento 5 Stelle, Giuseppe D’Ambrosio, rivolgendosi direttamente al segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini.

Questa sera alle ore 19:30, è previsto l’arrivo ad Andria del leader leghista a sostegno del candidato Sindaco che correrà per il centro destra nelle elezioni comunali del 20 e 21 settembre. In tale occasione il parlamentare andriese del M5S, lancia un messaggio chiaro e inequivocabile: “Caro Salvini, oggi verrai ad Andria a presentare la nuova classe dirigente, la nuova guida che tu proponi per la città. Ti chiedo: ma sai chi sono queste persone? Sai a chi stai dando le chiavi di casa tua?“.

E’ duro l’attacco al leader della Lega: “Te lo dico io: a Giorgino & company cioè a coloro che hanno causato al Comune di Andria un dissesto finanziario senza precedenti, a chi ha mandato sul lastrico, non pagandole, le cooperative che si occupavano dell’assistenza ai bambini diversamente abili nelle scuole – continua -. Sono stati capaci di creare un danno economico così grande che anche il commissario prefettizio ha dovuto tagliare sui servizi essenziali per i più deboli”.

Stai dando spazio a chi ha lasciato Andria allo sbando, danneggiando pesantemente anche i commercianti, perché una città allo sbando è poco sicura e quindi poco attrattiva“, accusa Giuseppe D’Ambrosio. “È questa la classe dirigente che vorresti proporre per Andria? Sono convinto che una tale classe politica non andrebbe mai sostenuta, anzi, andrebbe combattuta e quindi, senza giri di domande, ti chiedo: Salvini, da che parte stai?“, conclude il parlamentare pentastellato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.