Home Scuola Un settembre ricco di eventi per l’I.I.S.S. “Oriani-Tandoi”

Un settembre ricco di eventi per l’I.I.S.S. “Oriani-Tandoi”

0

Studenti e docenti protagonisti di manifestazioni che hanno riavviato l’indispensabile interazione col territorio

Corato, 5 ottobre 2021 – Dal buio alla luce. Dal nulla al tutto. Dalla mestizia alla speranza. L’I.I.S.S. “Oriani-Tandoi” riprende il suo luminoso cammino didattico, oltrepassando le sbarre delle pur indispensabili restrizioni anticovid per tornare ad incontrare il territorio.
E lo fa con un fitto calendario di iniziative che, da sempre, impreziosiscono l’attività dell’istituto, divenendone quasi cifra distintiva.
E così, il mese appena trascorso è stato caratterizzato da eventi, che hanno visto protagonisti indiscussi studenti e docenti della scuola.
Il primo appuntamento è stato con la storia e l’arte, nell’ambito della manifestazione “Trame di luce”, che si è tenuta dal 19 al 26 settembre presso l’ex Convento dei Cappuccini. Il giorno dell’inaugurazione, dopo la conferenza stampa dal titolo significativo “In paupertate splendor” e il concerto d’archi a cura della Stravaganza, si è squadernato sontuoso il buffet realizzato dagli studenti dell’indirizzo enogastronomico.
Il sabato successivo, il 25 settembre, presso la Masseria Torre di Nebbia, si è svolta la quarta edizione della Festa della Mandorla, realizzata in collaborazione con la Pro Loco Quadratum e il patrocinio del Comune di Corato, dell’Unpli e del Gal. I momenti clou della giornata, “AperiMandorla” e “A-mandorl-a-tavola” sono stati griffati in modo impeccabile proprio dai discenti e dai professori dell’istituto.
Dulcis in fundo, mercoledì 29 settembre, la feconda sinergia fra Pro Loco e “Oriani-Tandoi” ha donato alla città una serata indimenticabile in onore del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Il grande poeta Franco Leone ha presentato “Colori, luci e ombre nella Divina Commedia”. Dopo gli interventi del Presidente Gerardo Strippoli e della instancabile Dirigente prof.ssa Angela Adduci, hanno mirabilmente declamato i versi del Sommo lo stesso Strippoli, Giuseppina Grilli e le docenti Arianna D’Introno e Concetta Leo, che hanno anche proposto un puntuale approfondimento critico. La magia, infine, è stata compiuta dalle note inconfondibili del violino di Piero Catucci.
Insomma, le prime settimane del nuovo anno scolastico sono state un salutare “ritorno al passato” per l’I.I.S.S “Oriani-Tandoi”, che si appresta ad affrontare il mese di ottobre, che, a sua volta, si annuncia ancor più foriero di novità.

Articolo precedenteMarcia Perugia Assisi 2021 – Il Comune di Corato aderisce e organizza due pullman per il trasporto
Articolo successivo“Puglia ti vorrei – Giovani Protagonisti” fa tappa a Corato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.