Home Basket Adriatica Industriale, altro incrocio ad alta quota: al PalaLosito arriva Vieste

Adriatica Industriale, altro incrocio ad alta quota: al PalaLosito arriva Vieste

0

Oggi, domenica 5 dicembre alle 18:00 l’Adriatica Industriale Basket Corato torna a giocare tra le mura amiche del PalaLosito, per lo scontro di cartello della sesta giornata di Serie C Gold. Sul parquet del Palazzetto di via Don Albertario si incroceranno la battistrada del torneo (a braccetto con Molfetta, entrambe a punteggio pieno) e Vieste, che segue a due punti di distacco e ha perso l’imbattibilità proprio nella scorsa giornata, in casa contro Castellaneta. La sola classifica dovrebbe mettere in sé in guardia circa la severità dell’impegno che aspetta i neroverdi, ma Vieste, ma è guardando le prestazioni della squadra foggiana in questo campionato che rendono più l’idea della bella sfida che andrà in scena domani.

QUI CORATO: Cinque vittorie di fila: non poteva esserci partenza migliore per l’Adriatica Industriale Basket Corato che ha iniziato con il turbo la stagione 2021/2022, quella della ripartenza. La vittoria in terra altamurana ha certificato, oltre che una forza offensiva e una stabilità difensiva importanti, anche un altro fattore, intravisto già nelle precedenti partite: Corato sì gioca un bel basket, ma soprattutto fa giocare male le squadre che affronta, mettendo in difficoltà puntualmente i giocatori chiave. Un fattore importantissimo in un campionato che si sta rivelando davvero equilibrato. In attesa di Idiaru, che proverà ad esserci, la voce grossa la stanno facendo i “piccoli” ma terribili neroverdi, da Bucciol a Messina ad Algie, nel ruolo del nostro “doppio zero”. Ancora decisivo, ma qui rischiamo di ripeterci, Alex Ouandie, che con il top di 31 contro Altamura, sale al quarto posto nella classifica assoluta dei marcatori. Dietro Tomasello e Chiriatti fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi di fede neroverde, Stella, Del Tedesco, Lutterman e tutti i giovanissimi ragazzi che ben stanno facendo nel campionato U-19, completano un quadro davvero positivo.

QUI VIESTE: La sconfitta netta nel gioco e nel punteggio contro Castellaneta, avvenuta tra le mura amiche, non deve illudere e soprattutto, non cancella il bruciante avvio di stagione della Sunshine Vieste. La squadra allenata da coach Ciociola è competitiva e può ambire certamente alla top 5 del torneo. Uno dei giocatori più rappresentativi del team è il play-guardia Stefano Orefice (12,2 PPG) uno dei simboli delle “minors” campane e giocatore in grado di ben figurare anche in categorie superiori. Vecchia conoscenza del Basket Corato è poi il top Scorer dei foggiani, Arturs Dusels (20 punti a partita), affrontato già con le maglie di Ceglie e Molfetta, in grado di imprimere il suo gioco e fare la differenza in qualsiasi squadra militi. L’altro straniero è il play argentino Eugenio Zustovich, al primo anno in Italia, che ha già dimostrato di aver preso confidenza con la pallacanestro nostrana (13.2 PPG). Altro giocatore, altra vecchia conoscenza, l’ex Ruvo e Avellino Giuseppe De Leo è pedina importante nello scacchiere di coach Ciociola, così come è importante l’apporto dell’ala piccola Federico Manfrè (7.3 PPG).

Una squadra ben costruita che ha obiettivi importanti quella della Sunshine, che proverà a dare filo da torcere all’armata neroverde. By

Articolo precedenteL’IISS Oriani Tandoi celebra la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità
Articolo successivoGiornata mondiale del volontariato, oggi appuntamento in piazza con le associazioni di Corato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.