Home Sport Il Corato Calcio non ridimensiona le ambizioni

Il Corato Calcio non ridimensiona le ambizioni

0
Da sinistra a destra Tursi(D. s) e Maldera(Presidente)

Il campionato di Eccellenza è ancora un punto interrogativo, con l’inizio che probabilmente scivola a marzo e con un traguardo che non si sa se sarà tagliato al solo girone di andata o per intero.

Una cosa è certa, che il club del Presidente Maldera non è in smobilitazione, parola di Vito Tursi, D.S. della società neroverde.

Il concetto è diametralmente opposto, perché con una condotta diversa dal solito, la società lavora sottotraccia, con la stessa che è ad imporre le sue regole, con una precisa strategia, coerente, senza follie, ma al tempo stesso concreta.

Mathias Cotello

La prima cosa che ci tiene a precisare Vito Tursi, è che “Cotello” la rivelazione di questo scorcio di campionato “rimarrà un calciatore del Corato fino a fine stagione ed è stato lo stesso calciatore a meravigliarsi delle voci di trasferimento”. Il direttore, conferma i movimenti in uscita di Negro, Dispoto, Urruti, Quacquarelli V. ed un probabile ulteriore sfoltimento della rosa, causa riduzione delle gare, compresa la fase di Coppa Italia.

Stefano Santoro

Il D.S. Tursi, ci confida anche i ritorni di Santoro e Caputo, pur non più Under, ma la sensazione è che ci possano essere a breve altre sorprese. E voci indiscrete ci dicono che possano arrivare dalla Serie D un esterno ed un attaccante di valore.

Andrea Caputo(a destra)

Una cosa è certa: chi conosce il Presidente Maldera, sa che non è abituato alle mezze misure da comparsa, ma da protagonista da Oscar. I tifosi possono dormire su 7 cuscini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.