Home Basket La NMC sfata il tabù PalaLosito – Coratini battono la Juve Trani,...

La NMC sfata il tabù PalaLosito – Coratini battono la Juve Trani, in campo anche gli under (foto)

0

Torna alla vittoria casalinga la Nuova Matteotti Corato, che batte 88-60 la Juve Trani in un match meno scontato di quel che racconta il punteggio finale. La squadra di Verile, infatti, demolisce la resistenza tranese con un ultimo quarto perfetto e incamera due punti utili a rispondere a Molfetta, vittoriosa a Lecce.

Coratini privi di Bacchini e Laquintana, infortunati e con Cicivè inizialmente in panchina. Coach Verile lancia Di Bartolomeo che non deluderà le aspettative. Coach Ceci deve fare a meno di Nocera e si affida a Illiano, Osman ed al folletto lituano Karamunas.

L’inizio è tutto biancoblu con Di Bartolomeo ad aprire le danze, seguito da due triple consecutive targate Matteotti che valgono l’8-0 ed il primo allungo coratino. Trani dopo alcuni minuti trova la via del ferro con una schiacciata di Osman ma la NMC non si ferma e vola sul 13-2. Sembra l’inizio di una passerella ma gli ospiti non ci stanno. Su tutti è Karamunas a suonare la carica. Il play lituano prima segna due triple e poi conquista falli che converte in tiri liberi preziosi per arginare la fuga della Matteotti. I ritmi sono veloci e nonostante qualche errore la partita è piacevole. Coach Verile ruota molto i suoi uomini e concede minuti importanti a tutti, under compresi. Capitan Gatta, che sarà protagonista poi a referto, si traveste anche da uomo assist e i coratini vanno al primo mini riposo avanti 22-14 ed in controllo della gara.

Secondo quarto che procede sulla falsariga del primo, con Corato a menare le danze e Trani in scia a non perdere troppo terreno. I volenterosi ragazzi di coach Niki Ceci, trascinati dai loro giocatori più esperti, si dannano l’anima e provano a impensierire la difesa locale, ma è sempre il duo Osman e Kamarunas a siglare canestri importanti. In casa Matteotti spiccano D’introno e Di Bartolomeo che giocano con personalità nonostante la loro giovane età. Il vantaggio continua a mantenersi oltre la doppia cifra a favore dei coratini e nel finale di quarto, complice una complicata situazione falli, coach Verile dà completa fiducia ai suoi under, e non solo per gli ultimi secondi. Per oltre 3 minuti il quintetto NMC è tutto “made in Corato” e ben tre ragazzi su cinque, ovvero Scaringella, Verile e Piccarreta, sono under 18.  I risultati sono lusinghieri tanto che Trani nonostante i 17 punti del suo playmaker nei due soli primi quarti, chiude sotto all’intervallo 42-29.

Dopo il riposo lungo coach Verile getta nella mischia Cicivè. L’inizio è equilibrato con il pivot numero 14 subito a segno e la NMC che gestisce i ritmi. Ma nel basket mai dire mai ed infatti in un amen la gara è incredibilmente riaperta. Kamarunas con punti e giocate confeziona un parziale di 0-10 che riapre di fatto la gara. Trani trova nuova linfa e rientra nel match costringendo coach Verile al timeout per riordinare le idee (51-44 al 25’).

Al rientro è ancora Cicivè a interrompere il blackout coratino ma solo momentaneamente, perché i tranesi rimontano sino ad arrivare al -4 sul 58-54, con Ventura che coadiuva Kamarunas e segna canestri importanti. La Matteotti vede lo spettro dell’ennesimo match complicato ma, nel momento più duro, ritrova i suoi tiratori. Babrauskas e capitan Gatta con due bombe consecutive rispediscono Trani sul -10, fanno esplodere il PalaLosito e stoppano la rimonta tranese. Si chiude il quarto sul 64-54 e al rientro la Matteotti mette il punto esclamativo sulla gara. Quel break iniziato dal 6-0 di fine terzo quarto si allarga a dismisura sino a raggiungere il 21-0 totale. È ancora capitan Gatta, top scorer coratino con 31 punti, a dar la scossa ai suoi, seguito a rotazione da Sabeckis, Cicivè, D’Introno e Di Bartolomeo. Trani è incapace di trovare la via del canestro e scivola fuori dal match sino a toccare i -25 (79-54). A questo punto, con il match in cassaforte ed ormai deciso, i due coach danno spazio a tutti i giocatori a referto e, come nel secondo quarto, i ragazzi coratini non sfigurano affatto e tengono bene il campo, guadagnandosi gli appalusi convinti del pubblico del PalaLosito. Il duo Verile – Piccarreta sigla canestri preziosi per la squadra e per la propria crescita personale ed il match si chiude sull’88-60.

NUOVA MATTEOTTI CORATO – JUVE TRANI: 88 – 60

NUOVA MATTEOTTI CORATO: Sabeckis 9, Gatta 31, Babrauskas 6, Mazzilli 3, Cicivè 6, D’Introno 13, Di Bartolomeo 10, Piccarreta 4, Verile 6, Scaringella. All. Verile.

JUVE TRANI : Illiano 2, Di Meo 1, Valenziano, Karamunas 33, Osman 12, Ventura 10, Miccoli 1, Altamura, Lops, Passero 1. All. Ceci.

ARBITRI: Dimonte di Bernalda (MT) e Carella di Brindisi

PARZIALI:   22-14,     42-29,     64 -54,     88-60

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cataldo Papagno

Ufficio Stampa NMC

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.