Home Basket NMC, big match contro Molfetta al PalaPoli Test chiave per i...

NMC, big match contro Molfetta al PalaPoli Test chiave per i ragazzi di Verile

0

Sedici punti, una sola sconfitta stagionale, contro la capolista Cerignola, un allenatore foggiano e un secondo posto in classifica. È ciò che accomuna la Nuova Matteotti Corato e la Virtus Molfetta, che sabato si scontreranno nel big match della decima giornata di campionato della serie C Silver.

Una gara che di per sé non ha bisogno di presentazioni, visto che si sfidano due tra le formazioni che hanno più impressionato in questo avvio di stagione. Identico ruolino di marcia per entrambi i team, che tra l’altro si sono già incontrati in preseason, ed identico atteggiamento da parte dei due allenatori, Valerio Corvino e Marco Verile, amici da una vita e cestisticamente simili, con la ricerca dello spettacolo che passa attraverso intensità difensiva, gran pressing, corsa e tiri ad alta percentuale. Gioco rapido, veloce, e punteggi spessi alti in attacco.

Corvino e Verile, due nomi che hanno un passato comune, seppur in periodi storici diversi, sia in campo sia in panchina. Due che il PalaLosito lo conoscono bene e che lì hanno lasciato ottimi ricordi. Due che non hanno voglia di perdere, perché i due punti in palio della gara significano continuare ad inseguire da vicino la fin qui imbattuta Cerignola dei record. Una gara a cui entrambe le squadre arrivano sulle ali dell’entusiasmo per le ultime partite disputate. I molfettesi sono reduci dal blitz esterno a Monopoli (78-85), mentre i coratini hanno piegato in casa la Dinamo Brindisi (99-87). Squadre dunque in salute che vorranno confermarsi.

Molfetta potrà contare sui chili e centimetri del nuovo acquisto Gaadoudi, 21enne marocchino con un passato anche in serie A2 a Piacenza, che ha già siglato i suoi primi 17 punti stagionali. Una ulteriore arma per coach Corvino che si aggiunge a Morkeliunas, capocannoniere molfettese con 150 punti e al croato Hrkac, altro pericoloso finalizzatore. Ma non bisogna dimenticare la coppia di play Baraschi-Formosa, la grande esperienza del duo Orlando-Delli Carri, veri e propri lussi per la categoria nonostante la non più giovanissima età e i pochi minuti in campo. Anche i giovani non sono da meno. Comollo e Sipala garantiscono punti e qualità. Una squadra insomma completa in ogni settore, che sarà sicuramente spinta da un PalaPoli delle grandi occasioni, elemento del match da non sottovalutare.

I coratini però hanno già vinto in campi complicati e caldi come Mesagne ed hanno giocatori abituati ad ambienti simili. In casa Matteotti c’è grande rispetto ma non timore per un match sì importante ma non decisivo ai fini di un torneo ancora molto lungo. Entusiasmo e voglia di far bene in un big match affascinante si tagliano a fette in un gruppo sempre più consapevole dei propri mezzi e desideroso di proseguire una bellissima corsa al debutto in una competizione difficile come questa serie C Silver. Sarà una battaglia a cui i coratini, che in settimana si sono allenati intensamente, sono fisicamente e mentalmente pronti. Gara che si preannuncia bellissima, equilibrata e spettacolare. 40 minuti da vivere tutti d’un fiato.Match quindi da non perdere quello di sabato sera, che sarà arbitrato dai signori Farina e Iaia, entrambi di Brindisi.

Cataldo Papagno

Ufficio Stampa NMC

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.