Home Basket NMC, pronta a ripartire più forte di prima!

NMC, pronta a ripartire più forte di prima!

0

Dopo un’annata sportiva che aveva dell’incredibile già nelle prime fasi di tutti i campionati targati Nuova Matteotti Corato, è arrivato improvvisamente il “coronavirus” a sospendere e a interrompere una pagina di sport coratino che avrebbe potuto regalare tante soddisfazioni, dal minibasket, passando per i campionati Under sino a quelli di serie B femminile e di serie C silver maschile. Fortunatamente, però, il Covid-19 ha solo rimandato i sogni degli atleti, piccoli e grandi, che tanto avevano emozionato tutti gli appassionati coratini di basket perché ciò che è certo è che la NMC ripartirà con maggiore consapevolezza della sua forza.

“Grazie a tutto il Direttivo della NMC, all’unisono siamo convinti che il percorso intrapreso sinora è quello giusto, che la nostra forza sono i giovani e che i risultati  impensabili fino a pochi anni fa, e oggi possibili, ci portano ad avvertire il dovere di guardare avanti e proseguire senza perderci d’animo” – commenta la presidente NMC, Grazia Balducci – Tutti dobbiamo continuare a fare squadra, come accaduto finora, dai nostri aiuto-istruttori ai nostri allenatori, senza dimenticare il lavoro altamente qualificato degli istruttori di minibasket che inculcano nei ragazzi le basi del vivere secondo le regole e il rispetto degli avversari. In questo caso il nostro avversario era invisibile e impalpabile ma nel rimanere a casa prontamente abbiamo assicurato a tutti i nostri atleti e miniatleti il rispetto della salute e dei protocolli sanitari. Siamo altrettanto consapevoli che, purtroppo, l’emergenza “Covid-19” avrà grandi ripercussioni su tutte le associazioni sportive soprattutto per le difficoltà nel reperire sponsorizzazioni e svolgere regolarmente attività sportiva nel rispetto della normativa di sicurezza (tuttora in fase di definizione) richiesta dal Governo. Ma la NMC è già a lavoro per continuare a garantire lo svolgimento dell’attività sportiva nel pieno rispetto della normativa che sarà varata, e se sarà possibile garantiremo anche il nostro Camp Estivo, che ha riscosso tanto successo negli anni scorsi”.

“Sappiamo anche che il gioco del basket è ritenuto insieme al volley e al rugby – continua Balducci – uno degli sport a fattore 4 (ovvero con alta probabilità di contagio) pertanto gli allenamenti di squadra e l’attività agonistica saranno sicuramente gli ultimi a partire. Non sappiamo la data di inizio delle attività, né tantomeno siamo a conoscenza di quali siano le prescrizioni imposte per l’attività nelle palestre ma certamente dobbiamo programmare il nostro cammino, soprattutto in questo momento in cui la stessa Federazione ha deciso di agevolare le società che investono nei settori giovanili e che porteranno nelle prime squadre giovani atleti italiani. Il “puntare sui giovani” noi della NMC lo abbiamo sposato sin dall’inizio del nostro percorso cestistico e ci riempie d’orgoglio apprendere, con tanta modestia, che il nostro modello stia diventando il modello che la FIP a livello nazionale vuole adottare in futuro.

Il futuro non può non farci pensare ai nostri miniatleti, forse i più penalizzati perché soffrono la lontananza dal campo da basket dove si sentono i veri protagonisti. Dobbiamo tenere ancora a freno la passione per questo bellissimo sport, dobbiamo ancora per un po’ immaginare come sarà emozionante rivedersi e gridare a squarciagola #tuttoèandatobene. La festa è solo rimandata” conclude Balducci.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.